download theme

Bonus for new user http://bet365.artbetting.gr 100% bonus by bet365.

bet365.artbetting.co.uk

A+ A A-

Progetto Scuola Calcio “N.T.Tre Teste”

STAGIONE SPORTIVA 2014-2015
                                                                           
La progettazione, la pianificazione e la programmazione  delle attività che si svolgeranno presso la G.S.D. N.T.Tre Teste, l’individuazione d’obiettivi, linee guida e strategie per la realizzazione del “Progetto Scuola Calcio”, dovranno permettere, attraverso l’apporto delle figure tecniche e dirigenziali preposte, il raggiungimento d’alcuni importanti obiettivi entro poco tempo e porre le basi per il raggiungimento di quelli a medio e lungo termine.
La prossima stagione sportiva della scuola di formazione calcistica, migliorando quanto realizzato in precedenza, realizzerà una programmazione delle attività  che terrà conto delle esperienze realizzate “sul campo” nelle passate stagioni dallo staff.
Uno degli obiettivi fondamentali sarà rappresentato, dall’organizzazione della scuola calcio, razionalizzando ed ottimizzando la gestione sportiva, le risorse umane ed i mezzi a disposizione.
 
OBIETTIVI
1. Incrementare le iscrizioni nella scuola calcio nelle fasce che vanno dai 6, agli 9 anni (grazie a progetti con la scuola).
2. Ottimizzare la qualità della struttura tecnica ed organizzativa, attraverso una migliore definizione dei ruoli presenti, dei loro compiti e funzioni.
3. Migliorare il coordinamento didattico e metodologico con gli allenatori per rendere gli allenamenti ancor più rispondenti alle caratteristiche per fascia d’età e alle richieste sportive relative alle fasce d’età specifiche.
4. Migliorare il monitoraggio del lavoro didattico svolto in campo con momenti di verifica formativa, per allenatori e ragazzi, più frequenti e mirati, per un miglior sviluppo degli obiettivi prefissati e programmati, utilizzando l’esperienza degli anni trascorsi con le varie sperimentazioni.
5. Cercare di inserire il nome della Nuova Tor Tre Teste, nella tipologia di scuola calcio più confacente alla sua storia. Tipologia, assegnata dalla FIGC – SGS (Scuola calcio Specializzata).
6. Cercare la parternship con lo IUSM e FIGC per l’attività di formazione presso la nostra scuola calcio.
7. Organizzazione di Stage di formazione a carattere regionale e nazionali per la struttura tecnica della scuola calcio.
 
Al fine di raggiungere tali obiettivi s’ipotizzano l’utilizzo delle seguenti strategie:
• Utilizzare forme di pubblicità nelle scuole materne  ed elementari del circondario, (accordi e convenzioni con il dirigente scolastico, volantinaggio, organizzazione di seminari, corsi d’aggiornamento presso le scuole, giornate di sport presso la struttura sportiva del Centro). Attivare, a livello sperimentale, un corso di “ATTIVITA’ PSICOMOTORIA” per i bambini della scuola materna, con una frequenza e norme da stabilire, presso il centro.
• Riunioni mensili con tutti i tecnici della nostra scuola-calcio, coordinate dal Responsabile tecnico, al fine di verificare e monitorare l’efficacia dei programmi di lavoro, delle sedute d’allenamento, uniformare le strategie didattiche e la metodologia di lavoro.
• Utilizzo, per l’attività di formazione ed aggiornamento, d’esperti interni ed esterne provenienti dal’ambito universitario e sportivo.
• Organizzazione nel corso della stagione sportiva, nell’ambito dell’aggiornamento e formazione, di due TAVOLE ROTONDE: una ad indirizzo didattico per i tecnici della scuola-calcio ed una su temi  ad indirizzo psicopedagogico, riservata ai genitori.

Realizzazione del “PROGETTO ASCOLTO-DIALOGO”, organizzato da uno psicologo dello Sport, attraverso:
• Ricevimento dei genitori, ad orari prestabiliti, una volta al mese su appuntamento, in cui i genitori potranno confrontarsi, chiedere consigli, ecc, con lo psicologo dello sport   ed il direttore tecnico della società, relativamente ad aspetti legati al proprio ruolo di genitori e alla gestione delle dinamiche relazionali.
• Riunioni con tutti i genitori dei singoli gruppi - squadra, una preliminare ad inizio anno, per presentare il programma e le finalità della programmazione delle attività, ed una a metà anno, per fare il punto della situazione. Ci sarà anche la possibilità di organizzare incontri STRAORDINARI, su espressa richiesta dei genitori o della società.

 
Realizzazione del “PROGETTO QUALITA’”:
Sfruttando la figura dei preparatori fisici coordinativi, saranno organizzati, secondo modi da stabilire, dei corsi di RECUPERO ed ECCELLENZA, dividendo i gruppi, sempre in conformità a determinate esigenze, in sottogruppi in base alle capacità evidenziate.
Realizzazione di un’attività di “Fidelizzazione Culturale” per comporre legami duraturi tra utenza e la nostra società, cercando di organizzare momenti che occupino la fascia del cosiddetto TEMPO LIBERO (organizzando gite, uscite, visite di vario tipo, ecc, a carattere ludico-sportivo e/o culturale).
Realizzare un archivio, con relative schede, con informazione tecniche dei nostri tesserati, da attivare, in collaborazione con il responsabile organizzativo, in formato elettronico, per un più rapido ed efficace accesso ai dati. Utilizzo di schede pre-impostate (elaborate con un esperto informatico), per archiviare programmi didattici, sedute d’allenamento, test anamnestici e di valutazione, relazioni, schede dei giocatori avversari osservati durante le gare.
 
ATTIVITA’ COMPLEMENTARI:
Lezioni di NUOTO, a prezzi agevolati, per i tesserati della scuola-calcio (una volta la  settimana).
Nuoto per i genitori che accompagneranno i bambini, a prezzi agevolati.
 
ORGANIGRAMMA TECNICO-ORGANIZZATIVO
Per la realizzazione di quanto sopra esposto s’ipotizza la seguente organizzazione tecnico-didattica ed organizzativa:

• Direttore tecnico della scuola-calcio (prof. Gianluca Martini).
Coordinatore didattico generale dei gruppi squadra di tutte le categorie della scuola calcio (dai piccoli amici agli esordienti), e dei gruppi squadra della pre-agonistica gruppo 2001. Responsabile dei rapporti con i genitori riguardo all’area tecnica e didattica.
Responsabile organizzativo di tutti i progetti societari relativi a questo settore, con particolare riferimento all’aggiornamento e alla formazione dei tecnici della scuola calcio (riunioni tecnico-organizzative, stage di formazione, sperimentazioni della FIGC-SGS, ecc).

• Responsabile organizzativo (sig. Luca Di Stefano).

Responsabile degli aspetti organizzativi e logistici della scuola-calcio (dislocazione attività, organizzazione amichevoli e tornei interni, visite mediche, abbigliamento) e dei rapporti con i genitori riguardo all’area organizzativa.

• Coordinatore della Didattica e della Formazione (prof. Federico Fabellini).
Coordinatore della programmazione, organizzazione e monitoraggio delle attività tecnico-didattiche nelle varie fasce d’età.
Coordinatore della formazione e dell’aggiornamento dei tecnici e dirigenti,  organizzato anche con il supporto d’esperti esterni.
Coordinatore dell’organizzazione ed il monitoraggio delle sperimentazioni avviate.
Referente didattico-organizzativo delle attività didattiche realizzate in collaborazione con FIC-SGS ed Università (tipologia scuola calcio, Centro Pilota regionale, Tirocinio FIGC, IUSM e Tor Vergata, ecc).
Referente del progetto didattico-organizzativo per la convenzione con l’istituzione scolastica.
 
Le figure di riferimento della scuola calcio sopra citate svolgeranno la loro attività sinergicamente tra loro, al fine di realizzare nel modo migliore i progetti e gli obiettivi prefissati per la stagione sportiva 2014-2015.


Prof. Gianluca Martini